Dino Risi: 100 anni dalla nascita del grande “mattatore” del cinema italiano

Billy Wilder disse: “Chi ha la fortuna, o sfortuna, di sopravvivere, si accorge presto di essere diventato l’uomo invisibile”. Io invece avrei voluto sempre essere invisibile, anche da ragazzo. Mi piaceva guardare la vita degli altri. Per questo mi piaceva leggere i libri. Per questo mi piaceva (mi piace) guardare i film.

E mi sarebbe piaciuto guardare i film che passano nell’anticamera del cervello di ognuno di noi. D.R

Avrebbe compiuto oggi 100 anni il regista milanese scomparso nel 2008.

Considerato uno dei più grandi maestri della commedia all’italiana, Dino Risi ha diretto oltre 50 film.

19 sono stati selezionati per una retrospettiva al Moma di New York, organizzata in collaborazione con l’Istituto Luce, che si svolgerà fino al 6 gennaio 2017.

E oggi ci piace ricordarlo con un’opera che rappresenta uno scampolo di storia, della nostra storia.

 

 

Leila Tavi

Leila Tavi is a journalist specialized in Russian Politics and Culture and PhD c. in Russian History at the University of Vienna under the supervision of Prof. Andreas Kappeler. She studied Political Science in Vienna and Rome, graduating in History of Eastern Europe at Roma Tre University, with Prof. Francesco Guida and a thesis on travel reports about Saint Petersburg by West Europeans at the beginning of the XIX Century. Previously she obtained a degree in Foreign Languages, with a specialization in German Philology at the University of Rome «La Sapienza». Her new book "East of the Danube" is coming soon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *