El Salvador, tra criminalità e bellezze incontaminate

È possibile che questo piccolo paese ospiti delle bellezze nascoste?

Ebbene sì, il Salvador rappresentato al meglio questo connubio.

Questa piccola Repubblica dell’A.C ospita una delle gang più pericolose al mondo, la Mara Salvatrucha, MS-13.

Questa organizzazione transnazionale di bande criminali associate ebbe origine a Los Angeles negli anni ’80 da emigrati salvadoregni che negli anni si espanse su tutta l’America Centrale.

Con il passare degli anni è diventata talmente forte e potente da sostituirsi quasi completamente alle autorità locali.

Alla base delle loro attività ci sono omicidi, prostituzione, traffico di droga, gioco d’azzardo e il traffico illegale di essere umani.

Questo pertanto lo rende uno dei paesi più pericolosi e poco sicuri per un turista tradizionale,il cui scopo è, di solito, scoprire le meraviglie del paese in totale relax e spensieratezza.

Bellezze nascoste

Nonostante ciò il paese è ricco di storia e luoghi interessanti da visitare, in primis, il sito archeologico Joya de Ceren, definita la Pompei dell’ America perché  intorno all’anno ‘600 l’antica comunità di agricoltori fu sepolta dall’eruzione del vulcano Laguna Caldera.

Joya de Cerén. Photo by – Mayan Ruins.
Usato con la licenza https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/legalcode

Anche le rovine El Tazumal  fanno parte di un sito archeologico particolare perché, simbolo della civiltà indigena che dominò il paese prima della colonizzazione.

Raul Arias, Ruinas El Salvador – Tazumal. Usato con la licenza https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/legalcode

A seguire la Cattedrale di Santa Ana, in stile gotico e dichiarata patrimonio nazionale del paese dal 1995.


Wikipedia commons. https://www.google.it/search?q=spiagge+pi%C3%B9+belle+di+el+salvador&espv=2&biw=1707&bih=789&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwizn4HU4-rRAhVGORQKHWQtBosQ_AUIBygC&dpr=1.13#tbs=isz:l%2Csur:fc&tbm=isch&q=catedral+de+santa+ana+el+salvador&imgrc=F8oEFW0sLzZQxM%3A

Sempre nel campo dell’architettura la nuovissima Plaza Futura, luogo incontro e svago, da dove è possibile ammirare la città di San Salvador, capitale del paese. 

Tra queste bellezze non poteva mancare il mare, soprattutto per gli amanti del surf.

Le spiagge più sorprendenti per surfare sono Playa el Cuco e Playa el Tunco.

La spiaggia di San Diego è di sabbia bianca, poco ventosa e adatta al relax perché meno frequentata dai surfisti.

Photo by over_kind_man usato con la licenza https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/legalcode

Queste però non sono le uniche bellezze da scoprire…

Tra le tante ci sono: El parque nacional Cerro Verde, Lago de Ilopango e La Puerta del Diablo.

È sorprendente dunque come questo paese in via di sviluppo convivano modernità e luoghi incontaminati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *