Focus: UEFA Champions League – Aspettando gli Ottavi

Il 12 dicembre in Svizzera, nella splendida cornice di Nyon, cittadina sede della UEFA, si sono tenuti i sorteggi per gli Ottavi di Finali della Champion’s League 2016/2017, ed anche quest’anno le urne hanno riservato non poche sorprese.

Manchester City – Monaco

Nonostante il primo posto in un girone complicato come quello con Leverkusen e Tottenham, la compagine del Principato ha pescato uno tra gli avversari più temibili, il City di Pep Guardiola, squadra tra le più accreditate ad accedere alle fasi finali, pur non avendo brillato in un girone dominato dal Barça. Si profila un inverno complicato per gli uomini di Jardim, chissà che il ritorno allo Stade Louis, non possa essere la chiave di volta della sfida.

Real Madrid – Napoli

Il primato per cui hanno lottato con il Benfica fino all’ultimo, non è bastato ai partenopei per sperare in un’urna benevola, per gli ottavi sarà Madrid, sponda Real. E’ subito grande calcio per il Napoli, in una sfida amara ma piena di emozione, un confronto con i Campioni in carica che odora di storia, unico precedente, la Coppa Campioni  1987/1988, quando ad avere la meglio furono i Blancos. Se il banco di prova doveva essere duro per gli uomini di Sarri, sarà il più duro di tutti, appuntamento il 15 Febbraio al San Paolo, nessuno escluso.

Benfica – Borussia Dortmund

Confronto suggestivo tra squadre dalla grande tradizione, da un lato le aquile Lusitane, forti di 2 Coppe dei Campioni (1960/1961, 1961/1962) e dall’altro i nerogialli della Westfalia, compagine affermata ai massimi livelli del calcio continentale negli ultimi anni e vincitrice dell’edizione 1996/1997. I ragazzi di Tuchel partono favoriti, ma il Benfica, nel fortino del Da Luz, non è un avversario facile per nessuno.

Bayern Monaco – Arsenal  

E’ già grande calcio all’Emirates e all’Allianz, l’Arsenal di Wenger infatti, dopo aver recluso il Paris Saint Germain al secondo posto del girone, incontra il Bayern di Ancelotti, non nel miglior momento di forma, ma sempre tra i maggiori pretendenti alle fasi finali. Non sarà facile per i Gunners, che la Champion’s non l’hanno mai vinta, ma la squadra è forte e i Bavaresi non sembrano più imbattibili come qualche tempo fa. Che dire, non ci resta che attendere il 15 febbraio, partita d’andata nella fredda cornice di terra tedesca.

Porto – Juventus

Sorte favorevole per i bianconeri, che affronteranno il Porto di Espírito Santo, non certo una squadra di poco conto, ma un’avversaria sicuramente più alla portata del Real Madrid, PSG o Bayern Monaco di turno. La squadra di Allegri, tra le più attrezzate per la vittoria della competizione, obiettivo manifesto della società per questa stagione, avrà di fronte un gruppo coriaceo, quello dei Dragoni, che di certo non le renderà la vita facile, ma se i torinesi giocheranno come sanno, avranno sicuramente buone chances di passare il turno. Anche la storia arride ai bianconeri, tra i precedenti infatti, ricordiamo la vittoria della Coppa delle Coppe nel 1983/1984, per 2-1 proprio contro i Portoghesi.

Bayer Leverkusen – Atletico Madrid

Match difficile quello che attende i Tedeschi, con un Atletico primo nel girone davanti al Bayern Monaco e in lotta ai massimi livelli su tutti i fronti. I ragazzi di Schmidt però, qualificatisi in uno dei gironi più duri, non avranno paura di giocarsela con i Colchoneros, puntando sull’acquisita unità di squadra e su alcune individualità davvero interessanti. Sulle sponde del Manzanarre c’è ben poco da dire, gli Spagnoli infatti, ospiti ormai fissi delle fasi più avanzate del torneo hanno voglia e fame, la stessa di Simeone, per un torneo che il Calderon non ha mai potuto celebrare.

Paris Saint Germain – Barcellona 

Ci aspettano grandissime sfide in due dei palcoscenici più rappresentativi del calcio europeo, il leggendario Campou Nou di Barcellona e l’infuocato Parc des Princes di Parigi. Una sfida che profuma già di semifinali, da una parte il Paris Saint Germain, in ripresa ma qualificatosi per un pelo dietro l’Arsenal e dall’altra la corazzata catalana, protagonista assoluta di ogni competizione a cui partecipa. Due edizioni fa fu la squadra di Enrique ad avere il sopravvento, ma quest’anno, ci sentiamo di dire che il risultato non sarà affatto scontato, con i ragazzi di Emery, nuovo allenatore dalla grande esperienza continentale, che pian piano stanno costruendo la storia europea della squadra di Saint Germain.

Siviglia – Leicester

Sfida inedita quella tra il Siviglia, dominatore dell’Europa League degli ultimi anni e il Leicester, sorpresa assoluta del calcio mondiale dell’anno scorso. Il Siviglia, dopo la qualificazione in un girone complicato come quello che ha visto trionfare la Juventus, sembra aver trovato la quadratura del cerchio, pronto a far sentire la sua voce anche in Champion’s. Dal canto suo invece, mister Ranieri, vero e proprio emblema del miracolo Leicester, sta raggiungendo risultati importanti in Europa, pur non brillando in Premier. Ultimamente però, anche questa tendenza sembra si stia invertendo, e se il Leicester sarà quello visto l’anno scorso, trascinato dallo straripante Vardy, siamo sicuri che in Andalusia non dormiranno sonni tranquilli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *