Il fascino dannunziano di una moda retrò: a colloquio con lo stilista Anton Giulio Grande

Ancora una volta l’eleganza e la femminilità si fondono insieme per regalare alla donna lo charme tipico di Anton Giulio Grande, che ha presentato in occasione di Altaroma 2018 la sua collezione ispirata agli Anni Venti.

 

 

Anton Giulio Grande

L’hotel Eden ci accoglie nel magico mondo plissettato Anni ’20, protagonista è la donna ammaliante di Anton Giulio Grande.  Il lussuosissimo hotel è stato teatro della presentazione di una statica haute couture, un trionfo di eleganza per la nuova collezione Rendez- vous di Anton Giulio Grande, che ci ha raccontato di come la sua donna deve pretendere di essere prima di tutto “diva”, contro ogni conformismo, per rivendica la propria femminilità, forte, in contrasto con ogni forma di violenza che tende a denigrarla.

Anton Giulio Grande

In una novecentesca atmosfera dannunziana sedici modelle, tra cui la nostra testimonial Denisa Kucik, ci accompagnano nelle tre sale dedicate alla nuova collezione AGG, in un clima di sfarzo, seduzione ed eccessività, senza limiti, nel plauso degli ospiti affezionati ed estimatori dello stilista.

Come creature stravaganti, le modelle festeggiano con tessuti plissé, frange, seta, cristalli, ventagli di struzzo e tessuti impalpabili.

 

Anton Giulio Grande

Vari tagli di abiti, che sottolineano la vera essenza della femminilità, il trikini, caratterizzato da una gonna con piume naturali di gallo cedrone, in una leggerezza simile a quella di un uccello che prende il volo in questo clima che ricorda le eteree e oniriche figure dei secessionisti viennesi. Quasi a condurci nelle rarefatte atmosfere di Doppio Sogno di Arthur Schnitzler.

Abiti monospalla e spacchi vertiginosi capaci di esaltare la femminilità in una palette di colori sgargianti dal mattone al bronzeo, dal fucsia al prugna, dal rosso fuoco al nero, fino ai toni “definiti” nelle tre tonalità di verde, in un movimento dalle lunghe frange, con bustier di pizzo.

Anton Giulio Grande

 

Elemento caratteristico dello stilista, l’esaltazione dell’eccesso, ritorna in questa collezione attraverso l’utilizzo di corpetti di pizzo, gonne e copricapi piumati, il tutto a contrasto con il nero, che per il couturier è l’esaltazione del lusso in ogni stagione, in un insieme di sensazioni e profumi che ricordano l’epopea dannunziana.

Anton Giulio Grande

Eleganza e raffinatezza per questa collezione che mette in risalto il volto femminile, valorizzato dai gioielli haute de gamme Le Vitali, che accompagnano la stravaganza di queste creature seducenti. Per le calzature AGG si è affidato all’esperienza e alla qualità di Loriblu, il brand di calzature di origine marchigiana.

Un team di esperti eccezionali ha lavorato dietro le quinte, coordinato dall’hair and make-up artist Paolo di Pofi, in perfetta armonia con lo stilista. L’hair dresser in questa occasione ci ha presentato una rivisitazione delle onde con capelli liberi, sciolti e contemporanei.

E poi la sorpresa finale, Anton Giulio Grande ha festeggiato i vent’anni della sua carriera. A complimentarsi con lui alcuni nomi dello spettacolo italiano: Manuela Arcuri, Anna Falchi, Lorenzo FlahertyValeria Marini e Carmen Russo.

Un viaggio emozionate per noi di Ego-Times nella straordinaria settimana di Altaroma, che ci ha visti a colloquio con Anton Giulio Grande, mentre intorno a noi sfilavano le sue magnifiche creazioni.  Seguiteci per i prossimi aggiornamenti e vi promettiamo che le emozioni non mancheranno.

Cecilia Mostacci

Per le tendenze della moda maschile F/W 2018 clicca qui.


Foto: courtesy  Anton Giulio Grande Team

Video dal canale YouTube di PLAYMASTERMOVIE 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *