Living here (Là où je vis) di Sarah Baril Gaudet: la natura come non l’avete mai vista

Living here è un cortometraggio di Sarah Baril Gaudet, esperta di fotografia e regista di documentari. È una storia di solitudine e di fascino, che vede come protagoniste la gelida tundra canadese e la dolcezza di Martha, piccola Inuit del Nunavik (Québec, Canada).

Martha Lucassie è una giovane ragazza di sedici anni e frequenta il terzo anno di liceo nella scuola Tarsakallak, sita in Aupaluk, la più piccola città di Nunavik.

È la protagonista di un affascinante documentario, che ritrae minuziosamente la vita all’interno di una realtà difficile come quella della tundra del Québec.

Le parole di Martha fanno da cornice a immagini mozzafiato.

Il tipico paesaggio della tundra è un ambiente che mette a dura prova la vita di coloro che vi abitano.

Tutto è interamente ricoperto di bianco. La neve, il vento e il freddo artico sono all’ordine del giorno.

Nonostante le difficili condizioni climatiche, Martha ha tanta voglia di vivere e di giocare con i suoi amici, eppure in alcune giornate non abbia nulla da fare e la solitudine regna sovrana.

Martha è una ragazza molto intelligente e vorrebbe andare a studiare in un college, una volta finiti gli studi liceali.

Sua madre le ha insegnato a cucire e Martha realizza degli splendidi parka.

Tutte le famiglie Inuit conoscono molto bene l’arte della sopravvivenza già da bambini: sin dai primi anni di vita imparano a cacciare e a sbrigare le faccende di casa, proprio come fa la giovane Martha.

La splendida fotografia di Sarah Baril Gaudet e la tenera voce di Martha creano un connubio di sensazioni visive ed emotive molto forti.

La desolazione di piccole città come Nunavik non concede a tutti la possibilità di trovare una risposta positiva a una realtà che si rivela spesso essere difficile da affrontare.

Martha è l’esempio più eclatante di ragazza coraggiosa e forte, che ha saputo adattarsi nel migliore dei modi in condizioni ai limiti della sopravvivenza.

È simbolo di entusiasmo e di voglia di vivere e tutti noi dovremmo prendere spunto da lei.

La felicità si trova nelle piccole cose, nonostante non sempre sia facile accettare determinate situazioni.

La natura, come ci mostra questo documentario, è più forte dell’uomo. Sta a noi saperla rispettare e trarre dei vantaggi da essa.

Chi scrive consiglia fortemente la visione del cortometraggio: è una toccasana per l’anima e per la mente.

A presto con nuove recensioni!

Sara Tiso

__________________________________________________

Foto di copertina: http://www.nouveaucinema.ca/en/films/la-ou-je-vis

Scheda del cortometraggio

Titolo: Living here

Titolo originale: Là où je vis

Regia: Sarah Baril Gaudet

Interpreti: Martha Lucassie

Paese: Canada

Anno: 2017

Durata: 17′

Produzione: La Cabane/ International Sales: Spira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *