Soirée Française al Teatro dell’Opera di Roma: una serata di danza “à pas de deux”

La Soirée Française, serata di danza dedicata a due icone del balletto francese Serge Lifar e Roland Petit, va in scena a Roma in una versione composta da due balletti cult della danza del Novecento: Suite en blanc e Pink Floyd Ballet. Lo spettacolo è in cartellone al Teatro Costanzi di Roma dal 28 Gennaio al 3 Febbraio 2018 come produzione dell’Opera di Roma, che porta in scena per il 2018 grandi nomi della danza classica.

Eleonora Abbagnato, direttrice del Teatro dell’Opera di Roma, ha deciso di dedicare un’intera serata, la Soirée Française, a due grandi coreografi e innovatori del panorama ballettistico francese e mondiale: Serge Lifar e Roland Petit.

Lifar creò Suite en blanc nel 1943. È un balletto che la Abbagnato ha più volte interpretato all’Opéra di Parigi, molto difficile tecnicamente. È una coreografia di danza classica pura dal sapore neoclassico, strutturata in diversi quadri coreografici, l’uno indipendente dall’altro.

Di tutt’altro segno e carattere è il mitico balletto di Roland Petit, Pink Floyd Ballet, portato già in scena dai professionisti del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla nell’estate del 2015. Pink Floyd Ballet è un connubio di energia ed emozioni; è un balletto fortemente rock, dal grande impatto coreografico, creato nel 1972 su musica dei Pink Floyd.

Coloro che avranno il privilegio di assistere a questa serata dalle note e dai colori francesi potranno ammirare la stessa Abbagnato danzare in una delle coreografie di Suite en Blanc, nella quale l’étoile interpreterà un ruolo solistico nelle recite del 28 Gennaio e del 3 Febbraio.

Se in Suite en Blanc vedrete articolati in dieci veloci quadri grande tecnica e rigore accademico, nel Pink Floyd Ballet vi lascerete trasportare dalla danza che si fonde con le note psichedeliche dei capolavori della band inglese: The Dark Side of the Moon, Meddle, Relics, Obscured by Clouds.

Il cult di Roland Petit, realizzato per iniziativa della figlia Valentine, ha fatto il giro del mondo modificandosi nel corso delle riprese, sino ad approdare al Teatro dell’Opera di Roma nel 2015 nell’ambito della stagione estiva alle Terme di Caracalla.

Pink Floyd Ballet è un balletto degli anni Settanta che unisce punte, rock e giochi di luce ma, soprattutto, la danza accademica alla musica live dei Pink Floyd, articolandosi in sette quadri: Obscured by clouds, Careful with that Axe, Eugene, The Great Gig in the Sky, Echoes, One of these days Money.

I giochi di luci magnetici sono realizzati da Jean-Michel Desiré e ricordano le geometrie e i fasci laser della copertina dell’album The dark side of the moon.

Nei ruoli principali di Pink Floyd Ballet troveremo l’étoile Alessandra Amato e i primi ballerini Susanna Salvi, Claudio Cocino e Alessio Rezza. Accanto a loro il Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Le musiche sono di Édouard Lalo per Suite en Blanc, mentre per Pink Floyd Ballet i brani sono su base registrata.

Soirée Française è in scena domenica 28 gennaio 2018 alle ore 20.00, martedì 30 gennaio 2018 alle ore 20.00, giovedì 1 febbraio 2018 alle ore 20.00 e sabato 3 febbraio alle ore 15.00 e alle ore 20.00. Anteprima giovani riservata agli under 26 anni, venerdì 26 gennaio 2018 alle ore 19.00.

 

Sara Tiso

___________________________

Immagine di copertina gentilmente concessa da DanzaEffebi

Per altri aggiornamenti sulla danza classica clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *