Valkenswaard: appuntamento del campionato Longines che precede la tanto attesa tappa di Roma

La tappa olandese di Valkenswaard precede il tanto atteso appuntamento romano del campionato più importante del mondo firmato Longines.

Una location che non delude mai, la main arena delle International Tops Arena di Jan Tops, il padre del LGCT, ha ospitato la 14° tappa del campionato, in Olanda, precisamente a Valkenswaard, dove si sono sfidati i migliori binomi del panorama internazionale equestre.

Longines Global Champions Tour

 

Tutto come da copione: la competizione è iniziata venerdì 10 agosto, quando si è disputata la categoria dei 1,55m, de facto un’anticipazione di quella che si è poi rivelata essere la grande sfida del giorno successivo, il gran premio.

La categoria a tempo è stata vinta dal cavaliere statunitense Kent Ferrigton, il quale, in 64.71 sec. ha portato a termine un percorso netto, lasciando dietro di sé uno dei pilastri dell’equitazione internazionale, Simon Delestre.

Il cavaliere francese, secondo nella giornata di venerdì con 65.95 sec., occupa attualmente la 14° posizione del ranking mondiale.

 

Longines Global Champions Tour

 

Terzo, infine, il cavaliere brasiliano Pedro Veniss in 66.51 sec.

Le giornate di gara sono proseguite nell’affascinante location olandese con la giornata di sabato 11, quando nella Main Arena hanno avuto luogo due delle categorie che ci hanno lasciato con il fiato sospeso: la gara a tempo da 1.55m/1.60m e il Gran Premio.

La prima importante vittoria è del tedesco Ludger Beerbaum, il quale ha concluso il suo percorso con zero penalità in un tempo di 63.96 sec.,  seguito per l’Egitto da Nayal Nassar con 64.63 sec. e dal giovane cavaliere belga Nicola Philippaerts in 65.20 sec.

 

Longines Global Champions Tour

 

Buono il risultato anche del nostro Alberto Zorzi, che ha concluso il suo percorso con sole 4 penalità in 68.20 sec.

Il secondo appuntamento del sabato è stato quello più atteso di ogni tappa, dove i protagonisti, i binomi, con sportività e tecnica, hanno combattuto per la scalata al ranking mondiale durante il Gran Premio da 1.60m.

Vediamo ora la classifica:

Primo con un doppio netto, in 39.89 sec., è Frank Schutter  su Chianti’s Champion, il cavaliere, onorato di gareggiare in casa, ha lasciato dietro di sé per pochissimi centesimi di secondo (39.90), il tedesco Marcus Ehning su Conrado NRW; nel gradino più basso del podio di Valkenswaard, Christian Ahlmann su Tokyo con un altrettanto importante doppio netto in 41.01 sec.

 

Longines Global Champions Tour

 

Longines Global Champions Tour

 

 

Longines Global Champions Tour

 

Risultato che non delude mai le nostre aspettative è stato quello dell’azzurro Alberto Zorzi, terzo nel ranking del LGCT,  il quale ha concluso il G.P della tappa olandese, chiudendo un percorso base senza errori e che, a causa di una piccola distrazione, ha commesso nel jump-off 4 penalità in un tempo a dir poco sorprendente: 39.35 sec.

 

Longines Global Champions Tour

Aggiornamento ranking:

  1. Ben Maher 
  2. Harrie Smolders
  3. Alberto Zorzi
  4. Daniel Deusser
  5. Nicola Philippaerts
  6. Edwina Tops Alexander
  7. Christian Ahlmann
  8. Marcus Ehning
  9. Scott Brash
  10. Christian Kukuk 

Seguono all’incontro olandese due settimane di relax e vacanze estive per i nostri binomi, che rivedremo a settembre a Roma, precisamente nello Stadio dei Marmi, dove anche quest’anno si svolgerà la 15° tappa del LGCT.

Noi della redazione di E-goTimes abbiamo già iniziato il conto alla rovescia per il prestigioso appuntamento romano dell’equitazione internazionale. Per questa edizione 2018 anticipiamo ai nostri lettori un appuntamento da non perdere con un’intervista esclusiva, per scoprire la preparazione e il lavoro tecnico che stanno dietro allo spettacolo che questi grandi campioni ci offrono.

Cecilia Mostacci

Per sapere di più sulle altre tappe del LGCT 2018 clicca qui


Photo e video: Courtesy LGCT

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *