Longines Global Champions Tour 2019: il grande finale a Praga

Il Longines Global Champions Tour ha incoronato il vincitore dell’anno in una delle grandi capitale dell’Europa centrale, Praga.

Per il secondo anno consecutivo a terminare la stagione del Longines Global Champions Tour è stata Praga, il ventesimo appuntamento del 2019, il più atteso e forse il più seguito.

Grande emozione e suspense sono state le protagoniste delle settimane precedenti fino al momento più importante, il gran premio finale.

Presenti sono state tante stelle dell’equitazione mondiale, abbiamo visto Marcus Ehning, Edwina Tops Alexander, Martin Fuchs, Ludger Berbaum, Peter Fredricson, Daniel Deusseur, Peter Devos, Simone Delestre, poi il vincitore dell’edizione 2018, Ben Maher.

L’inizio

La conferenza stampa di apertura ha dato voce al fondatore del campionato, Jan Tops, che ha commentato:

Siamo molto felici di essere tornati qui, dopo la prima edizione del precedente anno, che si è rivelata di grande successo.”

LGCT

Parola anche al direttore dell’evento, Jon Andrik:

Per la seconda volta stiamo preparando un programma di intrattenimento per tutte le età, sarà uno spettacolo originale con spettacolari eventi per persone e cavalli.”

L’atmosfera dell’ultima settimana di campionato è stata definita elettrica e intima già dai primi warm-up e dalle prime gare.

Andiamo alla competizione

Da mercoledì, con le prime categorie, alla domenica la tensione era alle stelle per il tanto atteso Gran Premio Longines, ancora una volta, come da tradizione, disegnato dal direttore di campo Uliano Vezzani; due manches e tanti binomi internazionali.

LGCT

La prima manche ha richiesto sin da subito abilità, coraggio e precisione che hanno portato, infatti, Julien Epaillard con Virtuose Champeix a firmare il primo percorso netto.

Tra i risultati eccellenti anche Marcus Ehning, sempre molto concentrato e attento.

Il vincitore

La prima e la seconda manches hanno decretato il vincitore 2019, il bravissimo Ben Maher, che insieme a Explosion W ha ottenuto un anno di vittorie e di percorsi netti.

LGCT

Con € 1.321.464.00  vinti e un totale di 301.00 punti il cavaliere britannico si trova in vetta alla classifica mondiale.

Segue Peter Devos con 283.00, mentre in terza posizione si piazza Daniel Deusser con 267.00 punti totali.

Siamo giunti anche quest’anno al termine di un appuntamento che ci trasmette sempre molta adrenalina, passione e voglia di migliorare.

Una stagione lunga e intensa che abbiamo seguito sin dal primo incontro, con l’augurio che il 2020 possa essere ancora più avvincente, salutiamo il Longines Global Champions Tour e aspettiamo l’inizio del nuovo anno.

Cecilia Mostacci


Foto & video: courtesy LonginesGlobalChampionTour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *