Il Global Champions Tour approda in Europa: un bilancio dopo le prime tappe oltreoceano

Il Global Champions Tour è finalmente approdato in Europa, dopo un inizio emozionante oltreoceano. La prima tappa ha avuto luogo a inizio maggio nella location spagnola di Madrid, mentre la tappa successiva si è svolta in Germania, ad Amburgo.

Madrid

Il Global Champions Tour ha aperto le gare nel nostro continente daal 4 al 6 maggio, le giornate della prima tappa europea a Madrid. Location di eccellenza, come sempre, è stato il Club de Campo Villa de Madrid, dove nel prestigioso campo in erba si è svolto il gran premio con altezze sempre di rispetto per queste competizioni ai massimi livelli.

LGCT
L’ imponente metro e sessanta dei salti del percorso e il jump-off finale hanno selezionato i vincitori, rispettivamente:
Ben Maher su Explosion W
Nicola Philippaerts su H&M Harley ud Biscohop
Edoardo Alvarez Aznar su Rokfeller de Pleville Bois Margot.

LGCT
A Madrid abbiamo continuato a seguire i tre cavalieri azzurri e precisamente Piergiorgio Bucci, Lorenzo De Luca, Alberto Zorzi, ma purtroppo un tic di troppo nella gara di qualificazione ha penalizzato il loro accesso al Gran Premio.

LGCT

Amburgo

La settimana dopo eccoci ad Hamburg, dove dal 10 al 12 maggio si è svolta la seconda tappa europea del Longines Tour.
La tappa tedesca ha visto, ovviamente, una nutrita partecipazione di cavalieri alemanni, ben quattordici binomi sono scesi in campo.


Il gran premio con un jump-off emozionante ha visto il podio conquistato per il 1° posto da Harrie Smolders su Don VHPZ, al 2° posto Maurice Tebel si è qualificato su Checcos’son e il 3° posto se l’è aggiudicato Martin Fuchs su Chaplin.


Nell’arena tedesca è stata più che soddisfacente la prestazione dell’unico cavaliere italiano in gara, infatti, Piergiorgio Bucci con il suo Diesel GP Du Bois Madame sale nella top ten, posizionandosi precisamente al 6° posto.


Ma non ci dobbiamo far distrarre da questi appuntamenti del Global Champions Tour, perché tra pochi giorni si svolgerà a Roma l’86° CSIO in una Piazza di Siena che, magicamente, ritornerà alla cornice che per tanti anni è stata un appuntamento esclusivo nel mondo equestre.


Infatti ritroveremo il magico manto erboso calcato dai più importanti nomi e cavalli della storia della equitazione moderna. La ritrovata affascinante atmosfera ci consolerà per l’esclusione della tappa di Roma dal circuito FEI.

Sarà un evento da osservare con attenzione per quello che riguarda la nostra compagine di cavalieri. Il tecnico federale Duccio Bartalucci ha selezionato una squadra di cavalieri molto motivati, che scenderà in campo per difendere la coppa vinta lo scorso anno.

I cinque alfieri saranno: Lorenzo DeLuca, Luca Marziani,Vincenzo Chimirri, Emanuele Gaudiano, Giulia Martinengo Marque.

La redazione di E-goTimes sarà presente dal 24 al 27 maggio in questa meravigliosa location romana, seguendo passo passo i nostri cavalieri azzurri nell’appuntamento più importante della stagione nel panorama degli sport equestri in Italia.

Cecilia Mostacci

Qui tutte le informazioni sulle tappe precedenti del LGCT.

 


Foto e video: © Longines Global Champions Tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *