La stagione del Longines Global Champions Tour continua: aspettando Parigi, tutte le news su Monaco

L’emozionante stagione del più importante campionato del mondo firmato Longines continua, siamo giunti alla tappa di Monaco, passando per Sant Tropez, Cannes e Cascais/Estroil.

Tutte le news

Una fantastica location nel bellissimo principato di Monaco è la protagonista principale della decima tappa. Cavalieri da tutto il mondo sono giunti nella spettacolare e iconica città in una delle più piccole arene del campionato. Le gare sono iniziate giovedì 28 giugno, tra yacht e hotel di lusso. L’appuntamento più importante, ormai da consuetudine per il LGCT, è stato il gran premio della domenica.

 

Altrettanto seguito quest’anno è stato anche il secondo circuito che si è unito al campionato individuale, ovvero il GCL Team Competition, che come tradizione divide le gare in due giornate. Vediamo i dettagli e come si sono andati a posizionare i cavalieri all’interno sia delle competizioni a squadre che del GP. Primo nella classifica del first round del GCL è stato lo svizzero Pius Schwizer su Chidame Z, con un percorso netto in 66.59 sec.

 

LGCT Monaco

 

L’ottimo posizionamento gli ha permesso di lasciare dietro di sé il cavaliere inglese Ben Maher su Winning Good; zero le penalità per lui, con 67.07 sec. e il brasiliano Marlon Mòdolo Zanotelli su Rock’n Roll Semily, terzo in 69.30 sec. Tra gli italiani in questa categoria primeggia il nostro Alberto Zorzi con 73.47 sec., per un percorso chiuso con zero penalità.

 

LGCT Monaco

 

Il secondo round, che si è disputato sabato 30 giugno, ha visto ai primi tre posti il belga Felix Hassmann su Belzaci; 62.27 sec. è stato il suo tempo, con zero penalità, mentre Ben Maher su Winning Good ha concluso il percorso in 63.26 sec. e Julien Epaillard su Quedge Deene in 64.56 sec.

Il Gran Prix

Tradizione, tecnica, bellezza , competizione, sportività, un mix di eleganza e adrenalina s’incontrano sulla pista del Longines ogni domenica di campionato. A vincere e a aggiudicarsi il miglior risultato nell’arena di Monaco questo week-end è stato proprio il cavaliere irlandese Shane Breen su Ipswich van de Wolfsakker, doppio clear round per lui in un jump-off velocissimo, concluso dal campione in soli 35.56 sec., un tempo che gli ha permesso di aggiudicarsi il primo posto.

 

LGCT Monaco

 

Un gran premio che ci ha regalato tante soddisfazione, infatti, a primeggiare tra i più grandi nomi dell’equitazione mondiale è stato anche il nostro Alberto Zorzi su Fair Light van T Heike, che ha terminato la gara principale di Monaco in seconda posizione, staccato solo per pochi centesimi di secondo dal vincitore; il suo tempo è stato infatti di (35,72 sec.).

 

LGCT Monaco

 

Nel gradino più basso si qualifica Denis Lynch su RMF Bella Baloubet, doppio netto in 40.43 sec, con una performance ugualmente degna di nota. Qui di seguito tutti gli aggiornamenti sulla classifica.

Classifica LGCT Monaco: clicca qui 

Per avere aggiornamenti sulle classifiche della scorsa tappa clicca qui.

Cecilia Mostacci


Photo & video credits: Longines Global Champions Tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *