LGCT Monaco 2019: Il campionato del mondo continua in Europa

Il  campionato del mondo continua e i nostri amati binomi non si fermano mai. L’Europa sarà al centro della nostra attenzione per i prossimi mesi, vediamo insieme l’ultimo appuntamento: LGCT Monaco 2019

La settimana scorsa a fare da location per il  Longines Global Champions Tour è  una città che ha un non so cosa di affascinante: il Principato di Monaco.

L’arena più piccola del campionato del mondo, che ormai seguiamo da anni, ha ospitato i grandi campioni di questo sport, in un concentrato di tecnica ed alta equitazione internazionale.

Mercoledì la visita e subito si inizia con le giornate successive, tra sole, binomi e successi.

In attesa del Gran Premio della domenica, infatti, ricordiamo le vittorie delle prime giornate.

Martin Fuchs nella categoria grossa della prima giornata di gare, con un doppio percorso netto in un tempo di 35.40 sec.


Sabato 29 giugno, importantissima giornata per il secondo circuito parallelo al Global Tour, durante la quale abbiamo notato la vittoria del cavaliere francese Kavin Staut con zero penalità in 56.11 sec. nella categoria a tempo riservata alle squadre del circuito GCL.

Premiata anche la squadra del Team Monaco Aces Wins che, in un’atmosfera di pace nella sera a Monte Carlo, vince la Longines Pro-Am Cup.

 

Gran Prix di Monaco

Infine andiamo alla domenica, con il Gran Premio da 1.60. Nella lista dei partecipanti anche l’Italia rappresentata da Lucia Le Jeuna Vizzini e Alberto Zorzi.
Ad aggiudicarsi questa  vittoria è stato Maikel Van der Vleuten (0/0 in 33.06), segue il cavaliere Bassen Hassan Mohammed (0/0 in 33.12) infine terzo il cavaliere francese Julien Epaillard (0/0 in 33.52).

 

 

Un buon risultato anche per l’amazzone Italiana Lucia Le Jeune Vizzini, che conclude il percorso più importante del fine settimana rispettivamente con un doppio percorso netto in un tempo di 38.05 sec.
La stagione non si ferma qui e i nostri binomi continuano il tour all’interno del territorio francese dirigendosi verso Parigi e poi Chantilly.

Cecilia Mostacci

__________________________________________________________________________________________________________________

Gli highlights del CSIO di Piazza di Siena 2019.

Photos: courtesy LGCT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *