Con disperate ali alla Chiesa di Sant’Agostino in Siena: una performance dell’International Festival & Summer Academy

 

Il 4 agosto alle ore 21,00 nella Chiesa di Sant’Agostino in Siena ha avuto luogo una delle performance dell’International Festival & Summer Academy promosso dall’Accademia Chigiana per il cartellone Oursounds, che si è ispirata a un verso di Eugenio Montale.

Il contrabbassista Giuseppe Ettore e il pianista Pierluigi Di Tella hanno proposto brani con sonorità molto diverse fra di loro, che sono stati scelti dallo stesso contrabbassista. Ettore, evocando il titolo, ci ha fatto volare fra le note di due indimenticabili compositori regalandoci anche un brano di Ennio Morricone, che ha fatto risuonare le corde dell’anima.

Ettore, docente dei corsi di alto perfezionamento, si è esibito con Di Tella nella Sonata in la min. D. 821 Arpeggione, composta da Franz Schubert nel 1824 per uno strumento che oggi non esiste più, noto anche con il nome di chitarra-violoncello, introdotta dal Lied op. 32 in re magg. D. 550 La trota. A seguire la Sonata in mi min. op. 38 di Johannes Brahms, dalla sonorità decisamente romantica.

La musica di Schubert, capace di evocare luoghi molto reali e terreni e allo stesso tempo piani molto più elevati e lontani, è stata colta nella sua essenza senza facili virtuosismi fini a se stessi e si é amalgamata perfettamente con le note di Brahms che nel pezzo proposto trovano un ottimo veicolo espressivo nella combinazione di contrabbasso e pianoforte.

Non poteva mancare un omaggio a Morricone, un maestro le cui colonne sonore sono state capaci di attraversare l’Universo rendendosi immortali sia nella cultura popolare (dalla televisione alla pubblicità, dai videogiochi allo sport), sia negli ambienti più strettamente musicali.

Ricordiamo che il maestro Morricone, premio Oscar, è stato docente all’Accademia Chigiana e che l’Accademia stessa è stata scelta, grazie a un accordo con la Regione, come Laboratorio per le colonne sonore del cinema.
L’intesa rientra nella collaborazione ormai consolidata fra l’Agenzia per la Coesione Territoriale, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la Direzione Generale Cinema, e la Regione Toscana, che promuove al meglio le potenzialità della Toscana per il Cinema e l’audiovisivo, valorizzando le vocazioni più caratteristiche del territorio toscano.

Paola Dei

__________________________________________________________________________________________________________________

Feature Image: Courtesy Acccademia Chigiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *