Roma – Ludogorets 3-1: Le nostre pagelle

La Roma sceglie di non giocare un primo tempo spesso lento e svogliato. Viene inevitabilmente punita dal Ludo che si porta in vantaggio. Nel secondo tempo, con alcuni cambi decisivi, si accende finalmente la squadra della capitale che inizia a macinare gioco segnando tre gol.

 

Rui Patricio: 6 Reattivo ed incolpevole sui gol.

Ibanez 5,5 Tutta la linea di difesa si lascia umiliare sul gol del LUDO.

Smalling 5,5 Non sale su Rick e si lascia beffare

Vina 5,5 Un primo tempo da brividi, sopratutto indietro

Karsdorp 5,5 Ogni tanto cerca la sorte in avanti ma non riesce ad incidere

Camara 5 Gira a vuoto, avrebbe anche qualche occasione ma la spreca.

Matic 6 Con l’ingresso si Cristante si accende. Qualità a fase alterne.

Pellegrini 9 Semplicemente il capitano! Si prende due volte la responsabilità del dischetto. Non tradisce.

El Shaarawy 6 Si vede che è in forma e si lancia spesso in avanti.

Abraham 5 Lotta e si esalta sul rigore di Pellegrini. Il momento è critico ma si riscatterà.

Belotti 5 DELUDE MOU che lo cambia all’intervallo. Abbastanza impalpabile.

 

sostituti

 

Zaniolo 7,5 Entra e mette il turbo. Sta in forma e si vede. Cambia la gara e segna un gran gol!

Volpato 7 Altro ragazzo terribile che sta dando tanto dalla panchina. Occhio!

Cristante 6,5 Ormai è chiaro. E’ lui l’uomo chiave del centrocampo. Insostituibile!

Zalewski 6,5 Una gara di livello. Ci mette brio e tanta corsa! Ingresso ottimo!

Bove SV

Renato Umberto Ruffino

Giornalista, sceneggiatore, editore. Laureato in Scienze politiche presso l'Università degli studi di Roma 3. Fonda e dirige la Prankster Comics. Collabora con Aurea editoriale su Skorpio e Lanciostory.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *