T2:Trainspotting … a volte ritornano!

Clima di grandi attese e aspettative per l’uscita del sequel di Trainspotting, prevista il 23 febbraio prossimo. A distanza di vent’anni il regista Danny Boyle torna per le strade di Edimburgo per scoprire che fine hanno fatto Mark Renton e i suoi folli amici.

L’attesa è quasi finita. T2:Trainspotting, sequel del cult del 96’ che ha segnato un’intera generazione, uscirà nelle sale italiane il 23 febbraio prossimo. In patria il film è già uscito da qualche giorno, esattamente il 27 gennaio, e anche in America il film potrà esser visto già da domani, mentre a noi tocca aspettare ancora qualche settimana.
Alcuni fortunati hanno potuto vedere in anteprima alcune scene del film durante l’incontro con il regista Danny Boyle, un grande evento che si è tenuto al museo MAXXI di Roma il 31 gennaio scorso.

http:/

 

Come era già accaduto per il primo film,  anche la trama di questo sequel cinematografico è liberamente basata sul sequel letterario dello scrittore Irvine Welsh (che ha anche un piccolo ruolo nel film), dall’evocativo titolo Porno.
Nella storia, infatti, ritroveremo i mitici personaggi di Mark Renton (Ewan McGregor)  Sick Boy (Jonny Lee Miller) , Spud (Ewen Bremner) e Begbie (Robert Carlyle), stavolta alle prese non solo con la dipendenza dalle droghe ma ma con le problematiche esistenziali legate al tempo che passa. Di anni, infatti, ne sono passati ben venti, e i nostri si preparano a riunirsi in quel luogo dove tutto ha avuto inizio: Mark, l’unico che era riuscito a fuggire dall’ambiente asfissiante dei sobborghi di Edimburgo, torna all’ovile per fare i conti una volta per tutte con i suoi compagni di scorribande e di eccessi. Ma al suo ritorno vediamo che c’è ancora chi fa uso di eroina, chi si è dato al mercato del porno e chi ha passato in prigione tutto il lungo tempo trascorso dal loro ultimo incontro nel primo film.
Insomma sono passati vent’anni ma a quanto pare nulla è cambiato, o meglio, è come se tutto in realtà mutasse solo apparentemente per non mutare mai realmente nella sostanza.

Che cosa dobbiamo quindi aspettarci da questo film? Sarà davvero una nuova avventura o avrà le sembianze di un effetto nostalgia?
Non resta che andare al cinema il 23 febbraio per scoprirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *